martedì, Febbraio 27 2024

Era il 26 gennaio quando fummo contattati da Zara per un preventivo documentare la festa per il loro anniversario di quest’anno. 

Breve briefing (scusa il gioco di parole) per scegliere una buona proposta da fare loro e li chiamo. 

Accolgono con entusiasmo le proposte e ci ingaggiano per il sette marzo, serata dalle 21.00 alle 2.00 a Piazza Vittorio, il locale è il Circolo Vittorio.

Come di consueto in questo casi, qualche giorno prima dell’evento facciamo un sopralluogo per capire l’illuminazione, come piazzare le luci e altri dettagli dello shooting. Ci accolgono il proprietario e un capace cameriere, che ci mostrano il locale e ci indicano le varie zone che potremo utilizzare, che saranno meno assembrate. 

Duecento partecipanti non è uno scherzo, dovremo stare molto attenti a riprendere un po’ tutti. Non è facilissimo, un po’ perché c’è sempre qualcuno che tende a “totalizzare” il fotografo e un po’ perché c’è sempre qualcuno che fotografi più volentieri.

Ce lo siamo detti, lo faremo!

La sera dell’evento arriviamo con un po’ di anticipo, montiamo le luci in un angolo che ci hanno riservato per fare una sorta di photocall e montiamo il PC per dare qualche risultato in tempo reale.

In men che non si dica inizia la serata: gli invitati cominciano ad arrivare e noi iniziamo a scattare.

Gli arrivi, i saluti, il buffet, la musica.

Poi come magicamente sembra che tutti si siano accorti di noi e ci iniziano a chiedere foto, singole e di gruppo, peraltro gli organizzatori hanno predisposto un fondale per fare le foto di gruppo, gettonatissimo!

Passano le ore e senza che nemmeno ce ne accorgiamo arriviamo oltre mezzanotte.

Torta e altre foto di gruppo.

Tutti belli questi di Zara commentiamo tra noi, e notiamo che sanno anche mettersi in posa!

Lo scattato della serata, tra me e Gabriele supera le seimila foto.

Di tutte, quella che un pochino riassume la serata è la foto che ti presento, un gruppo di splendidi collaboratori di Zara Italia, eccezionalmente in posa per questa occasione: Anqi Cao, Carlo Elvis Inserra, Silvio Botti e Leonardo Ursini, ognuno in una posa unica e insieme un bel gruppo. 

Una bella metafora di cosa significa lavorare bene insieme mantenendo le proprie specificità.

Per lo scatto, compatibilmente con lo spazio a disposizione, ho preferito fare un po’ di confusione e allontanarmi dal gruppo tenendo l’85mm anziché prediligere un più comodo grandangolo che tuttavia avrebbe introdotto sia un po’ di distorsione sia maggiore difficoltà nel rimanere entro i contorni dello sfondo.

In post ho alzato le luci e chiuso ombre e bianchi, in modo da enfatizzare le battute di luce sui volti, il diaframma a 11 era abbastanza obbligato scattando in luce flash. Beh, insomma, questo è il risultato, che ne pensi?

Scrivilo nei commenti!

Impostazioni di scatto:

  • Camera: Canon EOS R6
  • Impostazioni: 1/160 sec a f/11 ISO 1000
  • Obiettivo: Canon EF 85mm f/1.2L II USM
  • Data di scatto: 8 marzo 2023 ore 01.15
  • Foto di Gian Luca Pallai
Previous

Sul tetto d'Europa

Next

Luce e Clima nel Paesaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also