sabato, Aprile 13 2024

Febbraio è un mese strano per noi fotografi, ci sono anni dove non si ha un’attimo per respirare e anni dove stai tutto il tempo con le mani in mano ad aspettare frettolosamente marzo.

Quest’anno è partito col botto, con l’evento di moda più atteso dell’anno: AltaRoma.

AltaRoma è un evento particolarmente straziante per noi fotografi, che rientriamo a casa con migliaia di file al giorno, ottenuti dopo interminabili attese e gomitate nel costato con lo scopo di ottenere lo scatto migliore.

In quella fredda serata ho incontrato il mio carissimo amico Riccardo Piccioli, che come al solito mi ha dato consigli eccezionali per ottenere gli scatti migliori, in cambio gli ho fatto un corso accelerato per capire il funzionamento della sua nuova mirrorless: la nuova ammiraglia di casa Canon…La EOS R3

Tenerla in mano è stato un sogno, mi sono ricordato della prima volta che ho provato un’ammiraglia, sono tornati i brividi e la pelle d’oca.

AltaRoma però ha riacceso quella scintilla che aspettavo da un po’, l’adrenalina che ti regalano gli eventi di questo tipo, anche se sfiancanti, è una cosa unica. Le amicizie che si creano nelle attese eterne in sala stampa, il ragazzo che non aveva considerato l’enorme durata della serata e ti chiede una scheda.

L’immagine è nata così, una sfilata non lascia troppi spunti creativi, ma quella sera c’era una luce particolarissima, un faro caldo che illuminava la modella e tutto il resto ciano, per farla risaltare ancor di più.

Da subito avevo già immaginato lo scatto, lei si avvicinava e io ero sempre più euforico. Arrivata al centro della passerella ho scattato la sequenza e il risultato mi ha lasciato mozzafiato, me l’aspettavo, ma non così..

Cosa ne pensi? Dimmelo nei commenti!

Impostazioni di scatto:

  • Camera: Canon EOS 1DX
  • Impostazioni:1/400 sec  f/4  ISO 1000
  • Obiettivo: Canon EF 70-200mm f/2.8L USM a 100mm
  • Data di scatto: 02 febbraio 2023 ore 19.27
Previous

Non solo fuori dall’Italia: le migrazioni interne

Next

Il difficile percorso di inserimento nelle grandi città del Nord

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also